21 Febbraio 2020
[]

Servizi

Banchi

Dimensione: 513,53 KB
Brevetto n. 0001327766 del 30.05.2005
Generalità
Il Banco serie “BA" è stato progettato e costruito per la aspirazione e conseguente depurazione dell’aria inquinata derivante da lavorazioni effettuate sul banco stesso.
Il banco deve essere impiegato in ottemperanza alle istruzioni d'uso e manutenzione riportate nell'apposito manuale fornito in sede d'acquisto.
Descrizione strutturale
Il banco aspirante serie “BA” è costruito in robusta lamiera (acciaio inox a richiesta), verniciata in grigio-verde oppure in qualsiasi colore a richiesta.

Il banco è così strutturato:

  • PIANO DI LAVORO : dove l'operatore svolge le proprie lavorazioni, e dove quindi si producono le esalazioni nocive;
  • PARETI ASPIRANTI : dove vengono estratte le esalazioni nocive; l’aria inquinata viene aspirata sui tre lati del piano di lavoro, per poi essere filtrata nell’apposito compartimento;
  • COMPARTIMENTO FILTRANTE :dove sono allocate le sezioni aspirante e filtrante;
  • COMPARTIMENTO MOTORI : dove sono allocati l'elettroventilatore centrifugo e il silenziatore per l'insonorizzazione;
Dimensioni
Il banco viene fornito nelle seguenti tre tipologie standard:

Tipo BA/1.5 Tipo BA/2.0 Tipo BA/3.0
Base
(lunghezza per profondità)
(mm)
2500x985 3000x985 4100x985
Altezza (mm) 1800 1800 1800
Dimensione utile
piano di lavoro
(mm)
1500x800 2000x800 3000x800
Altezza parete verticale d'aspirazione
(mm)
615 615 615
Superficie aspirante (mq) 1,97 2,21 2,82
A seguito di specifiche richieste è possibile ridurre la lunghezza totale del banco, andando a ridurre, però, la superficie utile netta del piano di lavoro; pertanto la misura minima realizzabile è di mm 1000x800 per quanto riguarda il piano di lavoro, con conseguente realizzazione di una dimensione complessiva minima pari a mm 2000x985.
Le dimensioni complessive sono infatti vincolate dall’ingombro del compartimento filtrante, che non può né essere ridotto, per non inficiare il corretto funzionamento degli elementi filtranti ivi contenuti, né essere installato in altra posizione (ad esempio sotto il piano di lavoro), perché altrimenti si andrebbe a peggiorare la resa dei dispositivi di aspirazione.
Dati tecnici
Tipo BA/1.5 Tipo BA/2.0 Tipo BA/3.0
Peso Lordo
(Kg)
300 350 400
Potenza
(KW)
2,2 2,2 2,2
Tensione
(V)
220/380 220/380 220/380
Efficienza filtrante
(ASHRAE)
(%)
95 95 95
Rumorosità < 65 dB

- il banco può essere fornito, indifferentemente, con alimentazione 220V monofase o 380V trifase; detto parametro può essere, infatti, variato sulla base del tipo di alimentazione presente nei locali atti ad ospitare l’impianto; naturalmente detta caratteristica deve essere comunicata in sede di ordinativo, al fine di poter correttamente predisporre le motorizzazioni .
- il valore di rumorosità indicato è stato misurato secondo la metodologia individuata dalla normativa di riferimento in materia D.Lgs n.277 del 15.08.1991, con banco aspirante dotato di canalizzazione di espulsione all’esterno e ventilatore in funzione, in corrispondenza della postazione di lavoro.
Descrizione funzionale
In sede di impiego del banco, l’aria inquinata dalle particelle e/o dalle esalazioni derivanti dalle lavorazioni viene convogliata verso le tre pareti aspiranti, posizionate sui tre lati del piano di lavoro; successivamente, sempre per effetto della depressione sopra richiamata, l’aria viene convogliata in direzione del compartimento filtrante, dove incontra prima una cella filtrante in rete metallica, con funzione anti-olio, poi elementi filtranti piani ed infine filtri a carboni attivi .
La cella in rete metallica esegue la prima depurazione (più sommaria) dell'aria e serve da sicurezza contro eventuali particelle e/o polveri grossolane; i filtri piani e quelli a carboni attivi, invece, purificano l'aria definitivamente, e la rendono pronta per essere reimmessa nell'ambiente o per essere espulsa all’esterno, attraverso apposita canalizzazione .
Durante il transito dell’aria aspirata attraverso il compartimento filtrante le polveri più grossolane, e quindi pesanti, per effetto dell’incontro con i primi due livelli di filtrazione, cadono verso il basso per gravità, e vengono raccolte in apposito cassetto, estraibile e di facile pulizia, posizionato sotto il compartimento filtrante .

In virtù della configurazione specifica dell’impianto, quindi, viene eliminata la possibilità di inalazione delle sostanze nocive da parte dell’operatore, in quanto dette sostanze vengono eliminate alla quota del piano di lavoro; questo rappresenta l’elemento di novità rispetto ai sistemi tradizionali, quali ad esempio le cappe aspiranti, che effettuano l’aspirazione delle sostanze sopra l’operatore, e che quindi non sono in grado di poter evitare l’inalazione delle sostanze stesse da parte del personale addetto .
Condizioni di utilizzazione
Il Banco “BA” è stato progettato esclusivamente per uso interno, ed è stato concepito per la separazione di sostanze, particelle e polveri nocive dall'aria aspirata in sede di lavorazione .
E’ predisposto per l’impiego delle tipologie di sostanze che vengono normalmente impiegate per la pulizia e la manutenzione delle armi; quindi l'uso del banco in circostanze lavorative che prevedono l’impiego di sostanze diverse da quelle sopra riportate è sconsigliato, sia per la salvaguardia dei parametri di sicurezza ambientale e personale sia per il mantenimento della corretta funzionalità del banco stesso .

Per altri tipi di lavorazioni possono essere prodotti altri modelli di banchi appositamente progettati.
Accessori di Serie
7.1 Silenziatore

Il banco viene fornito completo di detto accessorio, che diventa fondamentale se il banco viene impiegato in un luogo dove si richiede uno specifico livello di inquinamento acustico.
Riportiamo di seguito la descrizione strutturale.
L'involucro esterno è in lamiera di adeguato spessore.
Il rivestimento interno è ottenuto mediante materassino in fibre minerali di densità e di elevate caratteristiche di fonoassorbenza (materiale classificato autoestinguente "classe 1").
Il materassino è trattato in modo da resistere all'azione degli agenti atmosferici ed alla proliferazione di muffe e microrganismi.
La lamiera di protezione del materassino è di tipo microforato.
Lo scopo di tale lamiera è quello di evitare la delaminazione del materassino a causa degli attriti causati dal flusso dell'aria.
Le due estremità sono approntate per il collegamento alla canalizzazione e possono essere di due tipi, a seconda delle circostanze: o maschiate e quindi pronte per il collegamento mediante collare di giunzione oppure, se le dimensioni acquistano una certa consistenza, flangiate, approntate così per il collegamento mediante bullone.
L'ogiva, se necessaria, è montata in posizione concentrica all'interno del silenziatore stesso e realizzata con materassino e rete microforata come sopra descritto.
L'ogiva è munita di calotta semisferica in metallo, questo per ridurre al minimo le perdite dinamiche d'ingresso.

7.2 Colore

Il banco "serie BA" esce di produzione di colore grigio-verde .
Tuttavia, a richiesta, può venire effettuata una colorazione diversa e un tipo di verniciatura diverso da quello standard.

7.3 Cassettiera/Armadietto

Il banco viene dotato di una cassettiera composta da uno o più cassetti in lamiera, o di un armadietto, che vengono applicati, preferibilmente, sul lato sinistro del banco .
7.4 Rivestimento in gomma del piano di lavoro

Il banco viene dotato di un rivestimento del piano di lavoro consistente in un tappeto in gomma anti-sdrucciolo ed anti-olio, di facile pulizia .
7.5 Impianto elettrico e di illuminazione

Il banco, a causa della eventualità di presenza di polveri da sparo incombuste (eventualità non remota dato il particolare ambito di utilizzo dell’impianto), viene dotato di un impianto elettrico totalmente antideflagrante, ivi compresa una plafoniera, sempre antideflagrante, installata sopra il piano di lavoro ed adibita alla illuminazione dello stesso .

7.6 Accessori del piano di lavoro

A seguito di specifica richiesta, il piano di lavoro può essere dotato di utensili manuali, quali ad esempio una morsa, che vengono forniti unitamente al banco; in tal caso il piano di lavoro viene dotato di predisposizione per il fissaggio dell’utensile, da posizionare secondo le indicazioni dell’utente, nonché dell’utensile stesso .

8. CARATTERISTICHE DI SMONTABILITÀ

Il banco serie “BA” viene realizzato in modo da permetterne la totale smontabilità, separando razionalmente i componenti, consentendone così l’assemblaggio, ed il posizionamento, in locali di qualsiasi tipologia (purchè di dimensioni interne idonee) .
Detta caratteristica, quindi, permette di poter dotare di uno o più banchi della serie “BA” anche locali situati a piani alti degli edifici, fruendo di passaggi o vie di transito di specchiatura “standard”; la movimentazione ed il trasporto dei singoli componenti può essere effettuata semplicemente in forma manuale, utilizzando eventualmente piccoli carrelli o strumenti similari, non necessitando l’impiego di attrezzature ingombranti e di difficile reperibilità quali ad esempio gru o carrelli elevatori .
Il requisito di totale smontabilità, inoltre, consente eventuali future ricollocazioni dell’impianto in locali diversi da quelli di prima installazione, semplicemente provvedendo allo smontaggio dei componenti ed al loro successivo assemblaggio in altro sito .

ESPULSIONE DELL’ARIA ALL’ESTERNO

L’espulsione dell’aria aspirata, e filtrata, all’esterno viene realizzata mediante una canalizzazione rigida in lamiera zincata, di diametro pari a 250 mm, raccordata sulla parte superiore del banco in corrispondenza della sezione di uscita; detta canalizzazione, che viene predisposta appositamente in base al posizionamento del banco all’interno dei locali, ottimizzandone il percorso, viene dotata, sul punto di espulsione, di rete metallica antivolatile .
Le opere accessorie necessarie per realizzare il transito della canalizzazione, dall’interno all’esterno dei locali, sono minime, trattandosi di forature di ridotte dimensioni (pari alla sezione del canale) da praticare o su murature o su vetrate, qualora il percorso ottimale individuato preveda l’utilizzo di specchiature finestrate .
Trattandosi di opere finalizzate all’immissione nell’atmosfera di aria precedentemente filtrata, le normative vigenti in materia non richiedono la realizzazione di appositi camini di espulsione .
10. SERVIZI MANUTENTIVI

L'elevata tecnologia usata nella realizzazione di questo modello di banco fa si che esso sia molto versatile alle sollecitazioni lavorative e non abbia bisogno di particolari manutenzioni.

11. SICUREZZA - CERTIFICAZIONI

Il banco "serie BA" è stato progettato e costruito in ottemperanza alle vigenti norme legislative applicabili; pertanto il banco viene dotato, alla consegna, delle seguenti certificazioni :



Dichiarazione CE di conformità alle Norme Europee di riferimento :
Direttiva Macchine 89/392/CEE – 91/368/CEE – 93/68/CEE;
Dichiarazione CE di conformità alle Norme Europee Armonizzate applicabili, quali :
UNI EN 292/1 del 30.11.1992 – Sicurezza del Macchinario . Concetti fondamentali, principi generali di progettazione . Terminologia, metodologia di base;
UNI EN 292/2 del 30.11.1992 – Sicurezza del Macchinario . Concetti fondamentali, principi generali di progettazione . Specifiche e principi tecnici;
UNI EN 60204-I;
Dichiarazione di conformità dell’impianto elettrico alle Norme applicabili, quali :
CEI 62-2;
Dichiarazioni di conformità alle Norme riguardanti la Sicurezza e la Salute degli operatori, quali :
D.P.R. 547 del 27.04.1955 – Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro;
D.Lgs 626 del 19.09.1994 – Attuazione Direttive 89/391/CEE, 89/654/CEE, 89/655/CEE, 90/269/CEE, 90/270/CEE, 90/394/CEE, 90/679/CEE riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro;

12. GARANZIA

Il banco filtrante "serie BA" è un prodotto munito di una garanzia di un anno su tutti i suoi singoli elementi.

Realizzazione siti web www.sitoper.it